Associazione Progetto Comune

Associazione culturale politica

Login



Parole in libertà

Italiani e stranieri

Italiani e Stranieri"Se voi avete il diritto di dividere il mondo in italiani e stranieri, allora vi dirò che nel vostro senso io non ho patria e reclamo il diritto di dividere il mondo in diseredati e oppressi da un lato, privilegiati e oppressori dall’altro.
Gli uni sono la mia patria, gli altri i miei stranieri."

 

don Lorenzo Milani, Lettera ai cappellani militari, tratto da L’obbedienza non è più una virtù

 
Mi piace il verbo sentire

«Mi piace il verbo sentire..
Sentire il rumore del mare, sentirne l’odore.
Sentire il suono della pioggia che ti bagna le labbra,
sentire una penna che traccia sentimenti su un foglio bianco.
Sentire l’odore di chi ami, sentirne la voce e sentirlo col cuore.
Sentire è il verbo delle emozioni, ci si sdraia sulla schiena del mondo e si sente.»

(A. Merini)

 
Attualità

Berlinguer«la questione morale non si esaurisce nel fatto che, essendoci dei ladri, dei corrotti, dei concussori in alte sfere della politica e dell’amministrazione, bisogna scovarli, bisogna denunciarli e bisogna metterli in galera.

La questione morale, nell’Italia d’oggi, fa tutt’uno con l’occupazione dello Stato da parte dei partiti governativi e delle loro correnti, fa tutt’uno con la guerra per bande, fa tutt’uno con la concezione della politica e con i metodi di governo di costoro, che vanno semplicemente abbandonati e superati.

Ecco perché dico che la questione morale è il centro del problema italiano».

Enrico Berlinguer, da un'intervista del 1981

 

Iscriviti alla Newsletter

Avvicendamento ai vertici dell'Associazione

Scritto da Ass.ne Progetto Comune   
Mercoledì 25 Novembre 2015 18:20

StaffettaDopo gli adempimenti burocratici e le trascrizioni presso gli uffici competenti, ufficializziamo il nuovo assetto dei vertici associativi, in seguito alle dimissioni dalla presidenza da parte di Marco Cazzaniga a cui subentra, indicata a stragrande maggioranza, AnnaMaria Sedda.

In uno stato dove raramente si assiste a dimissioni spontanee, può risultare addirittura impegnativo comprendere la rinuncia a ricoprire una carica e il conseguente farsi da parte per favorire un ricambio e un rinnovamento.
Ma è di questo che si tratta, come ha voluto spiegare lo stesso presidente uscente nella sua lettera in cui annunciava ai soci la decisione di dimettersi:


Faccio seguito alla comunicazione informale annunciata durante la riunione dello scorso 28 ottobre, in cui informavo i soci presenti circa l'intenzione di dimettermi dalla presidenza dell'Associazione.

Come già avuto modo di argomentare ai presenti, non si tratta di un atto di disimpegno o di allontanamento nei confronti dell'Associazione, ma della sentita esigenza di favorire il ricambio e realizzare un avvicendamento per questa carica.
Nello spirito del nostro statuto ma anche in una concezione di democrazia che non sia solo di facciata, sono convinto sia normale pensare che una carica non debba essere ricoperta da una stessa persona in modo ininterrotto e che non sia corretto che ciò si protragga per troppo tempo.
In questo senso penso che non sia più rimandabile un avvicendamento alla presidenza della nostra Associazione e ho pensato alle mie dimissioni come a un gesto nella direzione di rendere questo passaggio inevitabile.
[...]
Mi scuso per quanto non sono riuscito a fare e per quanto avrei potuto fare meglio. Approfitto per ringraziare tutti per la fiducia e il sostegno che mi avete sempre dimostrato durante questi lunghi anni.
Fiducia e sostegno senza i quali non sarei stato in grado di ricoprire questo riguardevole incarico e affrontare assieme a voi passaggi talvolta tortuosi e momenti non sempre facili.

Assieme al rinnovamento della presidenza, l'assemblea dei soci ha provveduto anche alla nomina dei nuovi soggetti che formeranno il Consiglio Direttivo, come previsto dallo statuto. Le votazioni hanno indicato la seguente composizione : AnnaMaria Sedda (presidentessa) Sabrina Piras (tesoriera), Paola Ortu, Alessia Atzori, Giuseppe Diana.

 

 

Eventi e news

Termodinamico: la Regione è contraria a impianto di Gonnosfanadiga e Guspini

StemmaRASL'Assessora all'Ambiente Donatella Spanu scrive al Ministro Galletti.

Leggi tutto...
 
Assemblea S.O.S. demani civici Sardegna!

GIGVenerdi 24 febbraio 2017, con inizio alle ore 16.00, presso il Centro Servizi Culturali U.N.L.A., in Via Carpaccio n. 9 a Oristano, si terrà l’assemblea S.O.S. DEMANI CIVICI SARDEGNA!, promossa dall’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus sulla realtà dei terreni a uso civico, su che cosa sta accadendo alle terre collettive isolane e su quali azioni possono esser intraprese per la loro difesa.

Leggi tutto...
 
Incontro sul Referendum a Villacidro

Locandina25Novembre 152Venerdì 25 Novembre alle ore 18 presso l'ex Mulino Cadoni di Villacidro si terrà un'iniziativa informativa che avrà come oggetto il Referendum del 4 Dicembre 2016 e le ragioni del NO.

Leggi tutto...
 
Masainas - Dalla Terra e dalle Mani 2016

DallaTerraEDalleMani2016L'evento di quest'anno, giunto alla sua decima edizione, tratterà dei diversi temi di accoglienza: accoglienza come condivisione di cibo, di semi e di vita; accoglienza come forma di integrazione; accoglienza come sviluppo turistico del territorio.

Leggi tutto...
 
6 Agosto, incontro-dibattito sugli incendi boschivi

Locandina6Agosto

Sabato 6 agosto alle ore 11, a Villacidro,  presso l'ex Mulino Cadoni, si terrà un interessante incontro nell'ambito della giornata/evento organizzata dalla nostra Associazione per riflettere sugli incendi boschivi  e per

Leggi tutto...
 
Incontro informativo manifestazione centrale termodinamica

NoMegacentraleLocandinaL'Associazione Progetto Comune è tra i promotori della manifestazione “Fermiamo la Megacentrale” che si svolgerà sabato 2 luglio dalle ore 9 all'incrocio tra la SS 197 (Guspini-San Gavino M.) e la SP 7 (Gonnosfanadiga – Pabillonis).

Leggi tutto...
 

Cerca nel sito

Copyright © 2011-2018 - Progettocomune.info
Associazione Progetto Comune è rilasciato sotto Licenza Creative Commons: Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License
Questo sito non costituisce una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.