Associazione Progetto Comune

Associazione culturale politica
Iniziative
Quest'anno a Su Connotu anche ... i gufi
Scritto da Ass.ne Progetto Comune   
Sabato 23 Settembre 2017 09:52

OtusSardegna 0Domenica 1 ottobre, a Villacidro, nell'ambito della manifestazione Su Connotu, sarà presente l'Associazione Fructus Terrae, con un banchetto divulgativo del progetto O.TU.S Sardegna (Oasi di Tutela per gli Strigiformi), un progetto scientifico che ha come obbiettivo la tutela e la ricerca sulle principali specie di rapaci notturni presenti in Sardegna.

L'Associazione Fructus Terrae si occupa principalmente di educazione e divulgazione ambientale, con un occhio di riguardo sulla salvaguardia degli ambienti naturali e rurali e delle specie animali e vegetali che le abitano. Ci racconteranno i dettagli del progetto e le abitudini dei rapaci notturni della Sardegna, con spiegazioni e laboratori per capire meglio il mondo degli strigiformi.

Sono previsti nel corso della giornata liberi laboratori di analisi dei boli alimentari dei rapaci notturni, per approfondire e comprendere il tipo di alimentazione di questi affascinanti volatili.


Ulteriori informazioni sulle attività del progetto sono reperibili sulla pagina facebook di OTUS Sardegna.

OtusSardegna

OtusSardegna

OtusSardegna

OtusSardegna

OtusSardegna

OtusSardegna

OtusSardegna

OtusSardegna

OtusSardegna

Leggi tutto...
 
Su Connotu 2017: ritorno in piazza!
Scritto da Ass.ne Progetto Comune   
Giovedì 21 Settembre 2017 16:26

LocandinaSuConnotu2017 300Dopo il rinvio a causa della pioggia, si avvicina il 1 ottobre che vedrà il ritorno di "Su Connotu, l'iniziativa di associazione Progetto Comune improntata alla salvaguardia delle biodiversità e alla valorizzazione degli antichi mestieri, dei saperi e dei sapori.

Con il 2017 siamo giunti alla sesta edizione dell'evento, e quest'anno "Su Connotu” porta con sé qualche cambiamento. Abbiamo deciso di cambiare formula all'ormai tradizionale convegno, trasformandolo in incontro aperto e all'aperto, all'insegna dello scambio di esperienze. Non più un pubblico a cui gli esperti presentano le loro relazioni, ma uno scambio vivo al quale si partecipa attivamente, con testimonianze e ponendo domande. Una formula diversa per dare voce e visibilità agli operatori e agli appassionati che operano all'insegna della qualità e della sostenibilità: una rete oggi sempre più tangibile e decisamente meno nebulosa rispetto a qualche anno fa.

L'altra novità è costituita dal ritorno alle origini, perché quest'anno "Su Connotu" si riappropria della centralità di Piazza Zampillo a Villacidro, dove era nato sei anni fa e dove crediamo la manifestazione sia più facilmente fruibile.

Anche quest'anno cercheremo di tracciare un viaggio ideale tra i frutti dei lavoro della terra e i saperi delle persone, parlando di biodiversità, prodotti artigianali e sapori. Una festa che non vuole essere celebrativa o nostalgica ma che intende proporre un percorso teso a rivalutare e attualizzare il patrimonio di memoria storica. Vogliamo testimoniare l'esistenza di un modo di vivere la socialità, il lavoro, il cibo e l’ambiente in uno stile armonioso, non competitivo, come il sistema consumistico con le sue imposizioni rischia di farci dimenticare per sempre.

L'appuntamento è quindi per domenica 1 ottobre, dalle ore 10,00 fino al tramonto. Per tutta la giornata si susseguiranno laboratori e dimostrazioni pratiche, realizzazioni dal vivo e ci sarà la possibilità di visitare le esposizioni di prodotti della nostra tradizione. Ovviamente non mancheranno le sorprese.
Alle ore 13 si terrà un pranzo in piazza, aperto a chiunque voglia sostenere l'iniziativa. Dalle ore 15 alle 17 ci sarà l'incontro aperto, sempre in piazza, con scambio di saperi, passioni, esperienze. Si parlerà di agricoltura, sovranità alimentare, territorio e sostenibilità, con la partecipazione degli operatori del settore impegnati in esperienze di recupero agri-culturale.


Scarica la locandina.

Leggi tutto...
 

Striscione 

 

 

Iscriviti ai laboratori di Su Connotu



DOMENICA 1 OTTOBRE 2017

 

 

ORARIO

LABORATORIO

CONTRIBUTO

 


9:00


Sapone liquido


15 €


iscriviti


1
0:00


"Sa loscia", intreccio di canne


10 €


iscriviti


11:30 e 17:00


Autocostruzione di
mini cuscini aromatici


10 €


iscriviti


11:30 e 17:00


Candele in cera d'api


10 €


iscriviti


15:00


Deodorante in crema e
dentifricio in pasta


15 €


iscriviti


17:00


"
Sa crocoriga pintada", decorazione zucche


10 €

 

iscriviti


17:00


Spettacolo
-Laboratorio teatrale per bambini e ragazzi


5 €


iscriviti



 
Usi civici: gli atti dell'incontro / 2
Scritto da Ass.ne Progetto Comune   
Sabato 17 Giugno 2017 22:44

UsiCivici Materiali 2L'incontro pubblico “Usi Civici: le terre che non sappiamo di avere” tenutosi venerdì 19 maggio, nell’aula consigliare del Comune di Villacidro, è stato un’occasione per far luce  sulla natura, le caratteristiche e la consistenza del nostro grande patrimonio immobiliare collettivo, terra bene comune.

Al fine di avviare un confronto pubblico anche con l’Amministrazione Comunale, che si spera sia il più aperto e trasparente possibile, per una sua gestione virtuosa e proficua a vantaggio di tutta la comunità villacidrese.
E’ nostro intento pertanto continuare il dibattito finalizzando le energie ed i contributi di tutti, comprese le critiche, alla migliore fruizione, valorizzazione e tutela di questi possedimenti collettivi.
Allo scopo rendiamo pubblici gli atti che via via i relatori ci hanno fatto pervenire.

Siamo finalmente in grado di rendere disponibili le riprese video (1h,48') dell'incontro  (purtroppo prive del primo contributo, di Fabio Parascandolo
“Demani collettivi e sussistenza nelle comunità sarde” , in quanto le riprese sono state avviate solo successivamente al suo intervento).

Nel video si succedono gli interventi di Stefano Deliperi “Aspetti giuridici delle terre collettive in Sardegna”,  Antonio Luchesu “L'uso civico a Su Monte de Seneghe” e Giovanni Soro “Usi civici a Villacidro”, seguiti dal dibattito tra i cittadini presenti.

L’invito alla partecipazione è ovviamente rivolto soprattutto ai residenti a Villacidro, titolari del diritto di uso civico sul suddetto patrimonio.
Vi invitiamo pertanto ad intervenire nel dibattito e dire la vostra.

Leggi tutto...
 
Usi civici: gli atti dell'incontro / 1
Scritto da Ass.ne Progetto Comune   
Sabato 27 Maggio 2017 14:26

UsiCivici Materiali 1L'incontro pubblico “Usi Civici: le terre che non sappiamo di avere” tenutosi venerdì 19 maggio, nell’aula consigliare del Comune di Villacidro, è stato un’occasione per far luce  sulla natura, le caratteristiche e la consistenza del nostro grande patrimonio immobiliare collettivo, terra bene comune.

Al fine di avviare un confronto pubblico anche con l’Amministrazione Comunale, che si spera sia il più aperto e trasparente possibile, per una sua gestione virtuosa e proficua a vantaggio di tutta la comunità villacidrese.
E’ nostro intento pertanto continuare il dibattito finalizzando le energie ed i contributi di tutti, comprese le critiche, alla migliore fruizione, valorizzazione e tutela di questi possedimenti collettivi.
Allo scopo rendiamo pubblici gli atti che via via i relatori ci faranno pervenire.

Cominciamo con la pubblicazione dei dati illustrati da Giovanni Soro, Funzionario dell'Ufficio Patrimonio del Comune di Villacidro, relativi alla consistenza del patrimonio appartenente a tutti i cittadini villacidresi, alla gestione delle varie Amministrazioni Comunali fino alla definizione all’attuale situazione (qui visibile e scaricabile, 18Mb).

L’invito alla partecipazione è ovviamente rivolto soprattutto ai residenti a Villacidro, titolari del diritto di uso civico sul suddetto patrimonio.
Vi invitiamo pertanto ad intervenire nel dibattito e dire la vostra.

Leggi tutto...
 


Pagina 3 di 21

Cerca nel sito

Copyright © 2011-2018 - Progettocomune.info
Associazione Progetto Comune è rilasciato sotto Licenza Creative Commons: Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License
Questo sito non costituisce una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.